GoPro Karma vs DJI Mavic Pro

DJI Mavic Pro vs GoPro Karma

Le ultime settimane hanno visto diverse importanti novità affacciarsi al mercato dei droni per uso amatoriale. DJI (il leader di mercato) e GoPro (la new entry) hanno entrambi presentato i loro nuovi prodotti che dovrebbero dominare il settore.

Un drone per il mercato di massa? Semplice e pieghevole

I due produttori hanno fatto lo stesso ragionamento. I droni attuali sono ottimi, ma presentano un grosso inconveniente: trasportarli è complicato. Il Phantom 4, modello più venduto di DJI, è capace di realizzare magnifiche immagini ed è semplice da pilotare. Però occupa parecchio spazio e per utilizzarlo è necessaria un bel po’ di preparazione.

È per questo che il marchio ha lanciato il DJI Mavic Pro, che riprende le caratteristiche principali del Phantom 4, in una forma molto più compatta. Qualche giorno prima, GoPro aveva presentato il suo primo drone, il Karma, che ha scommesso sulla stessa idea. Il produttore americano si spinge ancora più in là con un GoPro in grado di filmare, che è possibile smontare per utilizzarlo su altri supporti, come un gimbal per stabilizzare l’immagine.

I due droni offrono entrambi anche funzioni di pilotaggio automatiche per una maggiore semplicità di utilizzo. I prezzi dei due modelli sono del tutto paragonabili (tra 1199€ e 1399€) e non c’è dubbio che gli appassionati di droni ne saranno attratti. Contemporaneamente, il marchio francese Parrot appare in difficoltà nel proporre un modello analogo su questo mercato e preferisce concentrarsi sul mercato professionale.

GoPro delude, DJI guadagna terreno

Dal lancio di questi due prodotti, il loro destino è stato molto diverso. Da un lato, DJI a conosciuto un successo colossale, non riuscendo a rispettare i tempi di consegna a causa delle numerose richieste. Del modello di GoPro sono stati venduti soltanto 2500 pezzi nel corso delle prime settimane dall’uscita sul mercato. Ancora peggio, alcuni Karma hanno smesso di funzionare in volo e GoPro è stata costretta a richiamare tutti i propri droni.

Il marchio ha annunciato che il (ri)lancio del Karma avrà luogo nelle prossime settimane. Nello stesso periodo, i team di DJI continuano a raffinare il loro software e preparano nuovi prodotti, come il Phantom 4 Pro e l’Inspire 2.